Founders

Ilaria Crosta 

 

Torinese di nascita ma parigina d’adozione, studia prima presso l'Accademia di Venezia specializzandosi in “Nuove tecnologie per le arti” e dopo a Firenze alla Fondazione Studio Marangoni. Si avvicina alla fotografia lavorando all’archivio Bianco Nero di Vittorio Pavan e successivamente diventando assistente di Giorgia Fiorio. Nel 2012 fonda insieme ad altri colleghi Yet Magazine rivestendo, all’interno della redazione e per i due anni successivi, il ruolo di photoeditor.

Dal 2013 fa parte di Fetart, associazione che organizza il Festival Circulation(s).

Nel 2014 cura la mostra di Ying Ang e Gianni Cipriano al Petit Oiseau va sortir. Nel 2016 frequenta un master alla Fondazione Marangoni di Firenze e fonda, insieme a Niccolò Hébel, la casa editrice indipendente Zine Tonic dalla quale prende vita il bookshop Foto Gang situato negli spazi milanesi di Officine Fotografiche.

Nel 2017 viene selezionata per una residenza d'artista nell’ambito di Fotografia Europea dove presenta How Far Now ?, un progetto collaborativo svolto durante l'anno con i richiedenti asilo.

Niccolò Hébel

 

Nato a Parigi, è cresciuto circondato dalla fotografia. Dopo gli studi in “Design industriale e arte visiva” preceduti da un corso per ceramisti, assiste l'artista scultore Fabrice Langlade. Affascinato dalla scenografia, collabora con vari festival tra cui i Rencontres d'Arles. Cura eventi come la mostra di  Ying Ang e Gianni Cipriano al Petit Oiseau Va Sortir, Perceptions Singulières alla Galleria Sit Down e il concorso PX3 esposto all’ Espace Beau Repaire. 

Nel 2016 frequenta un master alla Fondazione Marangoni di Firenze.

Nello stesso anno fonda, insieme a Ilaria Crosta, la casa editrice indipendente Zine Tonic dalla quale prende vita il bookshop FotoGang situato negli spazi milanesi di Officine Fotografiche.

Nel 2017 viene selezionato per una residenza d'artista nell’ambito di Fotografia Europea dove presenta How Far Now ?, un progetto collaborativo svolto durante l'anno con i richiedenti asilo.


Team

Francesco Levy

 

Nato a Livorno, nel 2009 si trasferisce a Venezia dove frequenta l’Accademia di Belle Arti con indirizzo “Nuove tecnologie dell’Arte”. Dal 2013 al 2016 frequenta il corso triennale di fotografia alla Fondazione Studio Marangoni di Firenze dove vince la borsa di studio ex aequo come miglior studente del triennio.

Nel 2017 espone a Milano nella II edizione dell'International Photo Project curata da Elio Grazioli. Viene selezionato come uno dei sette fotografi under 35 finalisti di LOOP | Giovane Fotografia Italiana nell'ambito del festival Fotografia Europea. Uno dei dieci finalisti del Premio Celeste | Visible White Photo Prize curato da Laura Serani. Selezionato come uno degli otto artisti italiani che parteciperanno alla biennale d’arte contemporanea JCE Jeune Création Européenne. Vive e lavora fra Livorno, Firenze e Venezia.

 

Per Zine Tonic si occupa della grafica.

Teodora Malavenda

 

Dopo la laurea in "Beni Culturali", ha iniziato a lavorare nel campo della fotografia e della comunicazione. Collabora con festival, enti pubblici e privati e gallerie per i quali gestisce gli aspetti relativi alla curatela, al project management e ai social media. Nel corso degli anni ha maturato esperienza supportando i fotografi nelle fasi di produzione, editing e promozione dei loro progetti. Ha ideato e diretto Maps Magazine e ha collaborato con Duae, collettivo con base a Barcellona attivo nel campo della ricerca visiva contemporanea. Partecipa alla giuria di premi fotografici e ai festival in qualità di lettrice portfolio. 

 

Per Zine Tonic si occupa del Blog.


Contributors

Roberto AlfanoGrafiche l'Artiere, Concrétipo, Lieudit 57, Officine Fotografiche Milano, Marzia Trovato, Laura Ghigliazza, Chiara Crosta